predappio

IL TERRITORIO
E’ una sottozona molto estesa che comprende l’intera valle del Rabbi (torrente di Predappio) e la vallata di sinistra del torrente Bidente.
L’intera sottozona parla di argille nelle loro molteplici sfumature. L’area più rappresentativa e tipica è quella di Predappio Alta (150-350m slm) dove le marne sono povere, calcaree e ricche in minerali sulfurei.
Completano la denominazione i territori di Cusercoli (a monte di Predappio con marne ed arenarie color ocra), San Cristoforo (riva sinistra del Rabbi con belle argille brune alleggerite da arenaria), Fiumana e Ravaldino (argille tenaci spesso calanchive parallele al Rabbi), Rocca delle Caminate e Meldola (riva destra del Rabbi e sinistra del Bidente con argille brune e rosse spesso eleganti e calcaree), Massa e Vecchiazzano (parte più bassa della sottozona, sotto la linea dei calanchi in prossimità del comune di Forlì simile ad Oriolo).

I VINI
I vini sono molto variabili all’interno di una così estesa sottozona.
La zona più caratteristica è quella di Predappio Alta dove i vini parlano di argille eleganti e di profuse mineralità a volte austera e leggermente verde.
I vini di San Cristoforo , Cusercoli e Rocca delle Caminate condividono con Predappio la verticalità e la qualità della struttura.
I territori più caldi di Fiumana e  Massa parlano un linguaggio più muscolare ma sempre di buona fattura , mineralità e corporatura argillosa.